Soffrite di afte? I rimedi naturali per curarle sono moltissimi e davvero facili da preparare.
Le afte, o stomatiti, sono delle lesioni molto dolorose che colpiscono principalmente le labbra e la mucosa delle guance, ma possono venire anche sulla lingua.
Generalmente compaiono in seguito ad un abbassamento delle difese immunitarie, squilibri intestinali, carenze vitaminiche e fattori ormonali.

Le afte non sono contagiose, anche se risultano veramente fastidiose. In seguito alla comparsa di queste piccole ulcere possono verificarsi anche sintomi come febbre, stanchezza e sonnolenza. Solitamente hanno una durata di una, massimo due settimane.

Se siete affetti da afte la prima cosa da curare è l’alimentazione: i cibi speziati, troppo caldi o freddi e troppo acidi sono assolutamente da evitare.
Le sigarette e l’alcol sono banditi perché andrebbero ad aggravare l’infezione; via libera invece agli alimenti che contengono la vitamina C e acido folico, quindi legumi e cereali integrali.

Oltre a queste precauzioni anche la natura viene in nostro soccorso: ad esempio strofinare uno spicchio di aglio fresco direttamente sull’afta ha un’azione antivirale e quindi aiuta a rendere l’ulcera meno infiammata.

Un altro piccolo trucco è quello di applicare il gel della pianta di aloe vera direttamente sulle ulcere. Se non si ha la possibilità di avere una pianta si può utilizzare il gel che si trova in commercio e diluirlo con dell’acqua per fare i risciacqui.
Vediamo ora alcune ricette naturali efficaci per sconfiggere le afte.

Afte, rimedi naturali: tè nero, miele e limone

Il primo rimedio naturale contro le afte è una ricetta davvero semplice che può essere utilizzata anche da più piccoli.
Gli ingredienti sono:

  • 1 bustina di tè nero
  • 1 cucchiaio di miele
  • 1 cucchiaio di limone

Farla è semplicissimo: far bollire l’acqua come per fare il tè nero e mettere in infusione la bustina, aggiungendo nella tazza miele e limone. Dopo qualche istante tenere appoggiata la bustina del tè nero direttamente sull’afta. Per completare l’operazione bere il tè.

Il tè nero è noto per le sue proprietà lenitive e antinfiammatorie e se unito al limone e al miele la sua azione è ancora più efficace.
Si avrà una doppia azione sulle afte: da una parte verranno disinfettate e quindi il processo di guarigione accelerato, dall’altra grazie alle proprietà lenitive degli ingredienti il dolore e il fastidio diminuiranno notevolmente.

Afte, rimedi naturali: acqua e sale e bicarbonato

Altri due rimedi naturali efficace per le afte sono i gargarismi con acqua e sale o con acqua e bicarbonato.
Entrambe queste soluzioni disinfettano naturalmente il cavo orale e leniscono le ulcere e il loro fastidio.

Per preparare acqua e sale occorrerà aggiungere ad un bicchiere d’acqua calda tre cucchiai di sale grosso da cucina.
Dopo aver fatto sciogliere il sale nell’acqua si dovranno solo fare degli sciacqui, muovendo la soluzione da una guancia all’altra per poi sputarla.
Questa operazione va ripetuta almeno tre volte al giorno, dopo aver lavato i denti.
Meglio se dopo i pasti e prima di andare a dormire, per mantenere la bocca pulita.

La procedura per gli sciacqui con il bicarbonato è la stessa: occorre sciogliere in un bicchiere d’acqua calda 2 cucchiaini di bicarbonato e procedere con l’operazione.

Afte, rimedi naturali: aceto di mele e miele

L’aceto di mele con il miele può essere un’ottima miscela per curare le afte.
L’aceto di mele è un ottimo disinfettante naturale mentre miele ha un’azione lenitiva: insieme questi due alimenti sono ottimi per disinfettare la bocca e alleviarle.

Per prepare questa ricetta occorre mecolare un bicchiere di acqua tiepida con due cucchiai di aceto di mele e un cucchiaio di miele. Lasciare riposare il composto per una decina di minuti ed effettuare gli sciacqui.
Ripetere questa operazione almeno due volte al giorno dopo aver lavato bene i denti.

Inizialmente l’aceto potrebbe bruciare sulle ulcere, ma poco dopo si proverà una sensazione di sollievo.